NUTRIAMOCI

 

Mens sana in corpore sano

SUPPORTO PSICOLOGICO PERSONALIZZATO

Dott.ssa Luisa De Angelis Psicologa- Psicoterapeuta

 

Psicoterapia Cognitiva: un valido sostegno alla dieta

Non tutti sanno che nel fallimento o nel successo di una dieta intervengono anche degli aspetti psicologici.
Per molte persone inizialmente è relativamente facile seguire un corretto piano alimentare. Ad un certo punto si incontra un ostacolo, la spinta motivazionale dei primi giorni o delle prime settimane si indebolisce e allora si rischia di interrompere la dieta.
Chi non riesce più a seguire un programma alimentare può incolpare se stesso di scarsa volontà o debolezza, il proprio corpo o la dieta, ma in realtà ciò che rende inutili i suoi sforzi è il suo scorretto atteggiamento mentale nei confronti del cibo, del mangiare e dello stare a dieta. Infatti, per modificare un comportamento alimentare scorretto spesso è necessario modificare il proprio modo di pensare.
La terapia cognitiva può insegnare utili strategie da applicare in situazioni in cui si è facilmente portati a mangiare in eccesso (ristorante, feste, vacanze, casa di amici), ma anche come risolvere i problemi legati allo stare a dieta (es. come non lasciarsi tentare dalla vista del cibo mentre si fa la spesa al supermercato o come non demoralizzarsi quando non si dimagrisce in modo costante). Modificare in modo duraturo il proprio stile di vita può diventare meno difficile se si imparano nuovi modo di pensare e abilità comportamentali in grado di aiutare a superare le difficoltà dello stare a dieta.

La Psicoterapia Cognitivo – Comportamentale

Questo approccio terapeutico è considerato dalla comunità scientifica internazionale, uno dei più efficaci nel trattamento di numerosi disturbi psicopatologici:
    Ansiosi (in particolare disturbo d'attacco di panico, fobico e ossessivo compulsivo)
    Depressivi
    Alimentari
    Dell’età evolutiva
    Di personalità
In sintesi, la TERAPIA COGNITIVA si basa sul concetto che IL MODO DI PENSARE di una persona INFLUISCE su COME SI SENTE e su COSA FA. Terapeuta e paziente lavorano insieme per riconoscere e modificare le modalità di pensiero a partire dalle quali si originano i problemi emotivi e di comportamento. Il terapeuta propone le strategie per la soluzione dei problemi e il paziente ha il compito di metterle in pratica nello spazio tra una seduta e l'altra. Dunque, la terapia è attiva e collaborativa, ma anche mirata al raggiungimento dello scopo che insieme terapeuta e paziente, nella fase iniziale, decidono di perseguire.

Chi è lo Psicologo - Psicoterapeuta?

Per esercitare la professione di psicologo è necessario aver conseguito la laurea in Psicologia, aver svolto un anno di tirocinio, il relativo esame di stato ed essere iscritti alla sezione A dell'Albo professionale.
Lo psicoterapeuta è il professionista psicologo che ha conseguito una specifica formazione in psicoterapia, di durata almeno quadriennale, presso scuole pubbliche o private riconosciute dal MIUR.

Di che cosa si occupa?

Lo psicologo usa strumenti conoscitivi e di intervento per la PREVENZIONE, la DIAGNOSI, le attività di CONSULENZA, SOSTEGNO e TERAPIA in ambito psicologico. Tali attività possono essere rivolte alla singola persona, alla coppia, alla famiglia o al gruppo.
Tutte le prestazioni rese dallo Psicologo - Psicoterapeuta, sono prestazioni sanitarie: in quanto tali, esse sono dunque detraibili ai fini fiscali secondo la normativa vigente.

Per informazioni e consulenze:
Email: info@luisadeangelis.it
Oppure visita il sito: www.luisadeangelis.it

 

Oppure chiedi maggiori dettagli alla Dott.ssa Maddalena Grimaudo

Tel. 3395001122

Email: maddalena.grimaudo@gmail.com